<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
venerdì 03 dicembre 2021 | 08:29
 Nr.11 del 14/05/2007
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Gardone V.T.
 Lumezzane
 Attualità
 Viaggi e Turismo
 Sport
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





La pace! Un diritto…
Importante iniziativa dell’Amministrazione comunale di Gardone V.T. che ha aderito nei giorni scorsi al Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani


   Michele Gussago, Sindaco di Gardone V.T.


In anni passati, per quanto riguarda la Valle Trompia, solo il Comune di Villa Carcina aveva aderito all’iniziativa, ma che cos'è il “Coordinamento”?
Fondato nel 1986, il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani è un'associazione che riunisce i
Comuni, le Province e le Regioni impegnate in Italia a promuovere la pace, i diritti umani, la solidarietà e la cooperazione
internazionale.
Il Coordinamento è gestito da una Presidenza nazionale, eletta dall'Assemblea, della quale fanno parte 40 Comuni, Province e Regioni.
Il Presidente del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace è Giulio Cozzari, Presidente della Provincia di Perugia.
Le finalità del coordinamento sono: promuovere l'impegno costante degli Enti Locali e delle Regioni a favore della pace, della solidarietà e della cooperazione internazionale, valorizzandone le iniziative; promuovere il coordinamento nazionale e lo sviluppo di iniziative comuni, lo scambio di informazioni ed esperienze tra gli Enti Locali e le Regioni impegnati sui diversi problemi della pace;
approfondire la ricerca e la riflessione politica e giuridica sui compiti degli Enti Locali per la pace e i diritti umani; realizzare un archivio nazionale dell'attività degli Enti Locali per la pace e i diritti umani; assicurare il collegamento con le principali associazioni europee e internazionali degli Enti Locali, e favorire la partecipazione degli Enti Locali italiani alle Conferenze internazionali; favorire la collaborazione tra gli Enti locali, le Regioni e le associazioni della società civile che operano per la promozione della pace, dello sviluppo e dei diritti umani; promuovere tra la gente e in particolare tra i giovani, lo sviluppo della cultura e di comportamenti di pace e solidarietà.

Sin dalla sua fondazione, il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani ha cercato di assolvere ai suoi compiti
mediante una continua iniezione di stimoli, di proposte e di progetti di pace.
Tra sue le principali attività ci sono la promozione dell'educazione alla pace e ai diritti umani nella scuola, lo sviluppo della solidarietà
internazionale e della cooperazione decentrata, l'organizzazione della Marcia per la pace Perugia-Assisi e delle Assemblee dell'Onu dei
Popoli, l'impegno per la pace in Medio Oriente, nei Balcani e nel Mediterraneo, la costruzione di un'Europa, strumento di pace e di giustizia
nel mondo.
La costante ricerca di un'alleanza con le espressioni più mature della società civile per lo sviluppo del movimento per la pace nel nostro
paese ha portato il Coordinamento a promuovere e a sostenere la Tavola della Pace che oggi rappresenta una preziosa sede permanente
di confronto e collaborazione tra le organizzazioni della società civile e le istituzioni locali impegnate per la pace.
Oggi il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani, con i suoi attuali quasi 600 enti aderenti, la sua storia e il
suo bagaglio di competenze, rappresenta una esperienza unica in Europa e nel mondo: la più vasta rete tematica nazionale di
amministrazioni locali e regionali impegnate nella promozione della pace e dei diritti umani.
Questo straordinario patrimonio italiano rappresenta una risorsa anche per l'intero sistema internazionale dei poteri locali rappresentato
dalla nuova organizzazione mondiale "Unione delle Città e dei Governi Locali Uniti" (UCLG) fondata a Parigi nel 2004.


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca