<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
giovedì 20 gennaio 2022 | 15:42
 Edizione del 10/05/2012
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Bovegno Impianti
 29° Trofeo Accademia Navale e città di Livorno
 Attualità
 Carta sprecata
 Sport
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





La qualità della vita?
L’acqua è inquinata da atrazina, nitrati, nitriti, cromo esavalente, etc…

Nell’aria ci sono: anidride solforosa, polveri sottili, composti aromatici, benzene, etc. La frutta è piena di anticrittogamici. La verdura è infestata da pesticidi. Le mucche sono impazzite, le galline hanno la febbre, i pesci contengono mercurio, i maiali coccolano un nuovo virus. Il buco dell’ozono è grande ormai come l’Europa. Il permafrost si sta sciogliendo. L’orologio atomico segna sempre un quarto a mezzanotte. A Ghedi stazionano cinquanta testate atomiche, nella sede USA di Aviano, “solo” quaranta. Sono 450 ogni giorno i bambini che muoiono sotto bombe “intelligenti” o per “effetti collaterali”, o per cause banali come la mancanza di cibo o di acqua potabile, o di medicinali. Scriveva Feuerbach: “Noi siamo ciò che mangiamo”. Tutti i giorni che Dio manda in terra, noi ingurgitiamo schifezze: Medicinali con controindicazioni da lager nazisti, prodotti chimici, transgenici, mutageni, cancerogeni, tossici. Se ci sottoponessimo ad esami accurati, scopriremmo di essere composti da ormoni, dietilstilbesrolo, diossina, antibiotici, petrolio, estrogeni, ddt, cadmio, piombo, arsenico, cloro, cromo, fluoro. I carabinieri del NAS, nucleo antisofisticazione, svolgono egregiamente il loro immane compito. Quasi ogni giorno alle frontiere, vengono da loro sequestrate tonnellate di frutta che provengono da paesi extracomunitari, le quali contengono pesticidi vietati da decenni nel nostro paese: difenilammina, captano, cholmequat, esaclorobenzene, quintozene, pentacloro-anilina, anidride solforosa, pesticidi ditiocarbammati. Anche in Italia cerchiamo di non farci mancare niente, non vogliamo certo inimicarci le multinazionali del farmaco (la moglie del ministro della salute, “casualmente” è presidente di Federfarma). Infatti, nel provolone i NAS hanno trovato tracce di formaldeide, una sostanza usata per conservare i cadaveri. La formaldeide è notoriamente cancerogena. Nei prodotti animali, ci sono numerosi veleni: Benzopirene, n-nitrosammine, aflatossine, pcb. Ci sono tremila casi ogni anno, nella sola Italia, di intossicazioni provocate da pesticidi. Agricoltori per di più, ma anche lavoratori stagionali, avvelenati da: Parasquat, diclofros, timeoato. Gli allevamenti intensivi (in America, esistono “feedlots” con all’interno più di centomila capi di bestiame) hanno fatto in modo che più del cinquanta per cento degli antibiotici prodotti sia destinato alla zootecnia. Questo ha generato superbatteri resistenti a tutti trattamenti farmacologici. Qualcuno potrebbe chiedersi, perché ci sia bisogno di una tale quantità di antibiotici. La risposta è nel contenuto dei mangimi che sono somministrati alle bestie da macello. L’elenco è lungo e maleodorante: Carogne di animali, oli esausti di motori, escrementi di animali, carcasse di animali raccolti dalla Nettezza Urbana, come: cani, gatti randagi, topi, pantegane, ricci, colombi. Perfino gli animali che consegniamo ai veterinari per l’ultimo viaggio, a volte fanno la stessa fine. Ci sono anche buone notizie, pare che l’aspartame non sia cancerogeno. Non so voi, ma io continuo ad essere seriamente preoccupato.

Vi lasciò con una poesia del 1969. L’autore è Martin Steingesser, ed ha per titolo: “Non farci caso”.

NON FARCI CASO

È l’agente triplo-uno che ti frega
non far caso
ai gas lacrimogeni aerosol
e alle piccole quantità di kerosene
nelle bombe fumogene
è 1.1.1. che ti mette sotto
e non farci caso
se il direttore della Sanità degli Stati Uniti
dice che le scorie nucleari
potrebbero essere più nocive
di quanto chiunque pensasse un tempo
e non farci caso
se il DDT sta riempiendo la troposfera
e le uova delle aquile non si schiudono
se nessuno da più di un anno
ha visto un falco pellegrino
o se seimila pecore sono state uccise
da gas paralizzante, accidentalmente.
Se Denver (Colorado), sta sopra
seicento milioni di litri
di velenosi scarti di gas velenoso
se i raccoglitori di uva della valle di San Joaquin
stanno diventando ciechi
per i possibili effetti nocivi
di insetticidi innocui.
Non farci caso,
perché non ci farai caso
se la prossima volta toccherà a te.


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca