<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
lunedì 18 giugno 2018 | 02:00
 Edizione del 02/03/2015
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Televaltrompiaset: i nostri filmati
 Gocce di storia
 Associazione Artigiani
 Lucaffè
 Radio Vera
 Attualità
 Carta sprecata
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





L’AQUILONE - Nuova apertura sul territorio
A tutti sarà capitato, passeggiando nei dintorni di Gardone Val Trompia, di incontrare un gruppetto di persone che ti salutano, tentano di stringerti la mano, di creare un contatto e dicono di essere della Cooperativa l’Aquilone
Leggi l'articolo completo in forma testuale ( clicca qui )



L’AQUILONE - Nuova apertura sul territorio
( VERSIONE TESTUALE )

Noi operatori davanti alle diverse reazioni dei passanti ci siamo interrogati sull’esterno, di quale importanza avesse per noi e per le persone che frequentano i diversi servizi, l’uscire fuori, cercando di essere ciò che siamo senza vergogna al di là di ogni pregiudizio.
Noi operatori abbiamo cominciato a confrontarci sulle diverse linee di pensiero, ci siamo messi in ascolto di quelli che erano i bisogni delle persone che quotidianamente frequentano i nostri servizi e abbiamo deciso di strutturare attività che ci permettessero di sbilanciarci sull’esterno. È vero i limiti ci sono e dobbiamo tenerli in considerazione per trovare altre strade, ma chiara e condivisa è stata l’idea di mettere le persone disabili, i protagonisti del nostro lavoro come interlocutori, non i loro limiti e le loro difficoltà.
Abbiamo cominciato a pensare a progetti che tenessero in considerazione alcuni aspetti importanti: gli interessi, la territorialità e la possibilità di metterci alla prova come risorse.
Sono nate così La giornata a Brescia con l’Attività mattutina svolta al Gattile OASI AVAR di Brescia e al pranzo all’Ikea, Il progetto con la Biblioteca di Concesio, la gestione, di due pomeriggi alla settimana, del Bar dell’Oratorio di Gardone V.T., le uscite sul territorio, il Progetto di riordino degli Archivi parrocchiali, la collaborazione con l’Esercizio Commerciale Tigotà per i pacchi Natalizi. In questo periodo, in accordo con la Presidente dell’AVA Agnese Guerini, stiamo progettando un nuovo spazio all’interno dell’attività pomeridiana di intrattenimento presso la loro sede.
Se penso a questi ultimi due anni di attività subito mi vengono in mente:
Marina, una delle Responsabili del Gattile OASI AVAR che mettendoci a disposizione la sua quotidianità da subito ha sottoscritto il nostro progetto, ci ha accolti ed è riuscita a renderci risorse; Marco e Alessandro i bibliotecari di Concesio con i quali abbiamo realizzato un progetto e sottoscritto una convenzione che ci permette di svolgere un’attività continuativa dandoci uno spazio e gli strumenti per sentirci utili in quel contesto; Don Marco che ci ha proposto un’attività che da subito è stata una grande opportunità e ci ha dato la possibilità di sentirci importanti, ma soprattutto utili per l’altro; la Cooperativa Arca e la Comunità Montana che hanno promosso il riordino degli archivi parrocchiali , Chiara, Francesca e Massimo che hanno preparato il lavoro e hanno creato un ponte tra le persone disabili coinvolte nel progetto e tutti quei delicati e preziosi documenti, dandoci tutte le informazioni necessaria per lavorare da veri archivisti; Dario responsabile dell’esercizio commerciale Tigotà di Gardone V.T. che ci ha coinvolto nel periodo Natalizio permettendoci di favorire la conoscenza e la presenza della nostra Cooperativa sul territorio; altre realtà lavorative del territorio che hanno condiviso e sottoscritto i nostri progetti individualizzati di esercitazione all’autonomia a favore di alcune persone disabili sono: la SMA di Gardone V.T. con il direttore Carlo e tutto il personale, il Mollificio Brescia di Via Seradello con i responsabili Sandro e Pierangelo e i loro dipendenti.
Tutte queste persone sono per noi un po’ speciali, perché nel concreto, ci hanno permesso di aprire nuove strade, di vedere nuovi orizzonti e di realizzare nuovi progetti. Solo nello sperimentarci, ci siamo resi conto che, non è solo la persona disabile che deve acquisire regole di comportamento, ma anche chi entra in contatto con noi deve capire la nostra realtà, condividerne i contenuti per riuscire a non negare l’evidenza, ma assumerla come valore. E solo così con un avvicinamento che non è soltanto fisico, ma soprattutto psicologico e culturale, la disabilità diventa possibile ricchezza ed emergono insospettabili risorse.
Lia Trentini


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca