<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
martedì 25 giugno 2024 | 08:28
 Edizione del 18/05/2015
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Associazione Amici di Padre Remo
 Gocce di storia
 Associazione Artigiani
 Seefeld Tirol
 201° Anniversario Fondazione Arma dei Carabinieri
 Attualità
 Carta sprecata
 Spettacoli
 Sport
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





Viaggiare con gusto in Toscana, nella terra degli Etruschi
La Associazione Ristoranti Regionali-Cucina DOC www.ristorantiregionali.it – presieduta da Marinella Argentieri - ha organizzato un pregevole educational tour enogastronomico in Toscana tra Castagneto Carducci, Bolgheri e Volterra
Leggi l'articolo completo in forma testuale ( clicca qui )



Viaggiare con gusto in Toscana, nella terra degli Etruschi
( VERSIONE TESTUALE )

Il piacevole tour è iniziato a CASTAGNETO CARDUCCI, nell’alta Maremma a sud di Livorno, area vitivinicola che dagli anni settanta è stata culla della nuova enologia italiana ed ha portato il vino della costa nell’olimpo dei migliori vini del mondo, dando vita allo stile definito Supertuscan. Sono stati degustati tre vini: Promis, Magari e Camarcanda frutto dalla sapienza enologica della famiglia GAJA che ha capito le qualità uniche e distintive di questo territorio per la coltivazione di alcuni vitigni come il Cabernet Sauvignon, il Merlot, il Cabernet Franc, il Syrah e il Sangiovese.

Percorrendo la strada provinciale conosciuta come “Bolgherese” costeggiata da 1140 ettari vitati, abbiamo raggiunto BOLGHERI, il piccolissimo centro medioevale con il famoso Viale dei Cipressi cantato da Giosuè Carducci, la cui storia è legata alla famiglia della Gherardesca. A pochi chilometri, sul litorale detto Riviera degli Etruschi, il tour ha fatto tappa all’HOTEL I GINEPRI, www.hoteliginepri.it che, nel primo dopoguerra, è stato edificato come foresteria proprio dai conti della Gherardesca, che qui alloggiavano gli ospiti invitati per la caccia.
Dal 1956 l’hotel è di proprietà della famiglia Dughera – Cardellini ed ha visto continui ampliamenti e migliorie fino ad oggi che dispone di 50 camere (tra le quali sette suite, ognuna con vasca Jacuzzi sulla terrazza fronte mare), alcuni alloggi indipendenti nel giardino, piscina con idromassaggio, palestra ed una sala convegni polifunzionale. Il tutto circondato da ginepri secolari e affacciato su una spiaggia di sabbia finissima, un litorale favorito da un eccezionale microclima.
L’angolo di paradiso, ha nella cucina di Paola Cardellini una punta di diamante. Formatasi alla scuola del celeberrimo Paracucchi, Paola ha frequentato i corsi di cucina e pasticceria organizzati dai Cordon Bleu di Firenze e l’istituto “Etoile” di Boscolo a Venezia, dove ha seguito corsi di perfezionamento sulle tecniche di cottura e monotematici come, ad esempio, l’organizzazione del menù per banchetti nuziali che qui trovano una splendida cornice, ideale anche per i matrimoni celebrati in stile americano sempre più di moda. Alessandro Dughera cura la gestione manageriale dell’hotel ed insieme a Paola segue l’uliveto di famiglia che produce circa 10 quintali di olio extravergine a marchio IGP e di qualità mono varietali: leccino, frantoio, moraiolo e pendolino.

Il pesce è il protagonista della cucina di Paola e dello chef executive Marco Paperini che, per l’occasione, hanno elaborato un menù degustazione abbinato ai vini dell’AZIENDA AGRICOLA FORNACELLE: Gamberi saltati, il suo tortino e verdurine di stagione abbinato a Vermentino 2014, Guazzetto di legumi con tagliata di tonno alle erbe sposato a Zizzolo Rosso 2013 che ha accompagnato anche Spaghettini bianchi e neri alla granceola. Quindi hanno proposto: Trancetto di Ombrina alla brace, caponata e maionese allo zafferano con il vino Erminia 2011, per finire con il Sorbetto al frutto della passione con cialda al cocco completata dal vino Vincenzino 2013. In cucina collaborano gli chef Cristina Magurano e Lorenzo Giacone.

Da alcuni anni al buon andamento aziendale contribuisce la figlia Francesca, laureata in scienze della comunicazione allo IULM di Milano. La sala è diretta dal maitre Pietro, la direzione è capitanata dall’insostituibile Mauro.


OSPITALITÀ ECCELLENTE

A Volterra il ristorante ENOTECA DEL DUCA di Genuino e Ivana Del Duca, situato nei pressi dalla centrale piazza dei Priori, è ospitato da un palazzo del XII secolo. Ivana, chef executive dell’elegante locale www.enoteca-delduca-ristorante.it, propone piatti realizzati con le migliori materie prime del territorio: formaggi, tartufi, carni di chianina e di cinghiale sono i protagonisti di una cucina saporita, realizzata con ricette classiche e creative, abbinate ai vini prodotti a MARCAMPO l’Agriturismo di proprietà, appena fuori le mura.
Il podere, immerso nel verde delle colline toscane www.agriturismo-marcampo.com, si sviluppa intorno ad un casolare sapientemente ristrutturato nel quale sono state realizzate tre camere doppie, due appartamenti ed una suite, tutte dotate di ogni moderno comfort ed arredate con gusto. Una bella piscina completa quest’oasi di pace, circondata da vigne e roseti.

Genuino, da sempre appassionato di enologia, ha conseguito il diploma di sommelier alle scuole AIS e FISAR. Dal 2007 produce esclusivamente vino rosso, circa 10.000 bottiglie per vendemmia, da uve selezionate di Merlot e Sangiovese per tre etichette: Giusto (patrono di Volterra) delle Balze, Marcampo e Genuino. Le vinacce sono utilizzate per due grappe: una invecchiata in barrique ed una bianca. Ha al suo attivo premi e menzioni su autorevoli guide enologiche; esporta in Svizzera, Germania e Belgio.


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca