<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
giovedì 20 gennaio 2022 | 20:11
 Edizione del 15/06/2017
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Cooperativa l'aquilone
 Armando Dolcini
 IL GIORNALE DI LUMEZZANE
 Associazione Artigiani
 Rotary Club Valtrompia
 CareDent
 MISS & MISTER VALTROMPIA 2017
 Attualità
 Carta sprecata
 Spettacoli
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





Lodrino alla Festa Nazionale degli Alpini a Treviso ...
Come descrivere il mare? è formato da un'infinità di gocce, che formano fiumi e sfociano nel mare...
Leggi l'articolo completo in forma testuale ( clicca qui )



Lodrino alla Festa Nazionale degli Alpini a Treviso ...
( VERSIONE TESTUALE )

Come descrivere l’adunata nazionale degli Alpini tenutasi nella bella città di Treviso Domenica 14 Maggio?
Presi singolarmente sono alpini che hanno un punto d’incontro, si ritrovano, si divertono, ma poi diventano un fiume in piena impressionante, lungo ed inarrestabile.
Iniziando dalle Regioni più lontane, la sfilata è continuata ininterrottamente dalla mattina, sempre applaudita dalla accogliente popolazione veneta.
Lodrino era presente con la Banda Santa Cecilia diretta dal Maestro Cristian Chiampesan che, quest’anno, ha avuto l’onore di aprire la sfilata della sezione di Brescia, seguita dai gagliardetti e dalle autorità, fra cui ha fatto buona impressione la presenza di un folto gruppo di Sindaci della nostra provincia (fra cui ovviamente il Sindaco di Lodrino Iside Bettinsoli), e di tutti i numerosissimi alpini con bande dei vari Comuni.
L’adunata è un’esperienza da provare in prima persona, perché nessuna descrizione può rendere l’idea del clima contagioso che prende chi sfila e chi assiste: le mani continuano ad applaudire anche se iniziano a far male, perché è impossibile non farlo, e la voce che diventa via via più roca per l’accompagnamento continuo di “viva gli Alpini” o “forza Brescia, bravi!” ed i saluti occasionali fra amici in sfilata e pubblico è la dimostrazione che la gente ama gli alpini, li rispetta e li onora.
Anche il tempo è stato clemente, permettendoci di raggiungere il bus prima di aprire i rubinetti del cielo.
La cena finale a Peschiera, con le ultime belle suonate della Banda, hanno concluso una giornata che certamente resterà nella memoria dei partecipanti.
Claudio Leni


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca