<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
sabato 22 gennaio 2022 | 05:54
 Edizione del 18/10/2017
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Cooperativa l'aquilone
 IL GIORNALE DI LUMEZZANE
 Associazione Artigiani
 Armando Dolcini
 Gocce di storia
 Rotary Club Valtrompia
 La Valle del Gusto
 CareDent
 Autunno musicale 2017
 Attualità
 Carta sprecata
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





Nel nome del padre
Non deve essere facile portare il cognome di un genitore famoso, molti figli ne sono stati condizionati
Leggi l'articolo completo in forma testuale ( clicca qui )



Nel nome del padre
( VERSIONE TESTUALE )

Ancor più difficile farlo se si decide di intraprendere lo stesso mestiere, consegnandosi a paragoni e commenti che il più delle volte stroncano ogni tentativo di provarci.
Chissà se anche Cristiano De Andrè ha subito questa situazione; probabilmente sì ma il figlio di Fabrizio non ha abbandonato la chitarra, anzi, coraggiosamente si é rimesso a suonare e interpretare le canzoni di suo padre.
Non è stato il primo a buttarsi in questo ambizioso progetto, lui stesso ha detto che a cadenza quinquennale ama cimentarsi con i capolavori del compianto Faber.
Cristiano, non v’è dubbio, riesce in questa impresa meglio di chiunque altro.
La sua interpretazione, personale e intima è resa unica e speciale dall’aver partecipato attivamente agli arrangiamenti di alcuni pezzi come “le acciughe fanno pallone”.
L’aver accompagnato il celebre padre in vari tour, suonando chitarra e violino, gli ha poi fatto respirare quella magica atmosfera che circondava ogni esibizione del genovese.
“De Andrè canta De Andrè” è un modo per donare nuove vesti a brani memorabili, avvicinando un pubblico giovane alla canzone d’autore.
In teatro ci sarà spazio per momenti incalzanti e coinvolgenti, con il pubblico partecipe e protagonista; altri nei quali il ricordo di Fabrizio De Andrè riempirà i presenti di dolce malinconia e nostalgia.
Sensazioni agrodolci mitigate dal fatto che, nonostante tutto, ci sia un legame di sangue che fa rivivere note e brividi grazie ad un grande Cristiano De Andrè .
Il concerto si terrà al PalaBrescia sabato 25 novembre alle 21.

Info: www.cipiesse-bs.it


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca