<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
sabato 22 gennaio 2022 | 06:36
 Edizione del 01/02/2019
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Cooperativa l'aquilone
 IL GIORNALE DI LUMEZZANE
 Gocce di storia
 Armando Dolcini
 Associazione Artigiani
 IWA NORIMBERGA
 Sarezzo
 CareDent
 Attualità
 Carta sprecata
 Spettacoli
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





LA GIORNATA DELLA MEMORIA
In occasione della celebrazione della Giornata della Memoria 2019, domenica 27 gennaio scorso nella Sala Consiliare del Comune di Gardone Val Trompia, è stato presentato il volume “Restituiti alla nostra memoria - storia degli Internati Militari gardonesi”.
Leggi l'articolo completo in forma testuale ( clicca qui )



LA GIORNATA DELLA MEMORIA
( VERSIONE TESTUALE )

Si tratta della conclusione del lavoro di ricerca, iniziato due anni fa da un gruppo di iscritti all’ANPI di Gardone V.T., sugli Internati Militari nostri concittadini, che vennero deportati in Germania durante la Seconda Guerra Mondiale e che non furono collaborazionisti con i governi fascista e nazista.
Sono intervenuti i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia che hanno curato il progetto, Piergiorgio Bonetti e Franco Ceretti, il Sindaco Pierangelo Lancelotti e lo storico di fama nazionale e cittadino gardonese prof. Santo Peli.
Sono stati presenti i rappresentanti delle associazioni ANED (associazione nazionale ex deportati) ed ANEI (associazione nazionale ex internati), come pure i rappresentanti delle Associazioni d’Arma di Gardone Val Trompia, cui è stata consegnata copia della ricerca.
La ricerca ha consentito di individuare ben 108 militari gardonesi che, in servizio sui vari fronti di guerra, dopo l’8 settembre 1943, furono catturati dai tedeschi ed inviati nei lager in Germania, in Polonia ed in altri Paesi occupati.
Sono state raccolte, grazie alla collaborazione dei famigliari degli IMI, notizie che hanno permesso di delineare brevi biografie di un buon numero di militari internati. Documenti vari ed alcune fotografie hanno consentito di fornire un quadro significativo della drammatica esperienza di questi giovani militari. È stato possibile intervistare tre IMI, 2 di Gardone ed 1 di Brozzo: quest’ultimo è il decano degli alpini triumplini. Durante la ricerca è stato anche possibile individuare ben 35 gardonesi che furono impiegati in Germania come lavoratori civili, in parte per scelta volontaria ma, soprattutto catturati durante rastrellamenti o deportati per azioni di rappresaglia. Tutti comunque, nell’ultima fase della guerra, furono costretti al lavoro coattivamente.
Nel corso della serata è stata distribuita una copia del volume presentato ad ogni famiglia d’internato militare invitata.
Ad ogni scuola di Gardone verrà consegnato un congruo numero di copie del volume e così pure alla Biblioteca comunale per la rete delle Biblioteche della Valle Trompia.


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca