<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
sabato 22 gennaio 2022 | 05:36
 Edizione del 01/02/2019
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Cooperativa l'aquilone
 IL GIORNALE DI LUMEZZANE
 Gocce di storia
 Armando Dolcini
 Associazione Artigiani
 IWA NORIMBERGA
 Sarezzo
 CareDent
 Attualità
 Carta sprecata
 Spettacoli
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





SBN: L’AMAZZONIA DEL BRASILE DIVERSO

Leggi l'articolo completo in forma testuale ( clicca qui )



SBN: L’AMAZZONIA DEL BRASILE DIVERSO
( VERSIONE TESTUALE )

Vorrei con poche parole offrirvi indizi per una riflessione più acurata sull'Amazzonia.
Al giorno d'oggi l'Amazzonia è di moda.Molto in evidenza sono i suoi stereotipi per l'aspetto
mitico, legende urbarne o ideologie varie create e trasmesse attraverso gli anni dai vari mezzi di
comunicazione.Un vero tentativo ideologico per standardizzare e generalizzare di più l' Amazzonia
Chi non lo sa, anche in Brasile, associa ad esso l'idea di indiani, foresta equatoriale, fiume
amazzonico animali esotici...e sempre con la connotazione più peggiorativa possibile. Per alcuni
L'Amazzonia è vista come uno spazio vuoto da deforestare e occupare sia per allevare bestiame, per
l'agricultura o per estrazione minerale per soddisfare pochi.Una totale dimenticanza storica e una
idea vuota.
Un territorio che copre nove paesi (Brasile,Bolivia,Colombia,Ecuador,Venezuela,Guyana,Guyana
francese,Peru,Suriname) e ospita la più grande biodiversità del mondo; oltre 40.000 specie di piante
1300 specie di uccelli 3000 tipi di pesci, 430 diversi mammiferi e 2,5 milioni di specie di
insetti.Troviamo grandi ecosistemi tropicali con caratteristiche diverse, un variegato rilievo antico e
un clima caldo umido.Una diversità di persone che soppravivono dalla foresta.Occupa quasi la metà
del Brasile.Una foresta tanto potente quanto fragile.Esiste un costante e sempre più intenso interesse
sull'Amazzonia nei media,nei libri, nell'immaginario collettivo.Le percentuali di biopirateria e
profito derivante dallo sfruttamento delle risorse naturali aumentano in proporzione diretta alla
fattibilità delle risorse per l'essere umano.La presente minaccia dell'azione umana con
devastazione,crimini ambientali,prodotti agricoli e estinzione animali.La distruzione è avanzata ha
18% della foresta e se raggiunge il 20% sarebbe l'abisso climatico.Ci sono deserti nel mezzo della
foresta poiché c'erano anche vegetazione cerrado a nord.I popoli indigeni non sono più unici
abitanti della foresta e più della metà della popolazione amazzonica vive nelle città.Accanto al
mitico e al legendario cresce una produzione scientifica,tecnologica industriale.Ci sono diverse
“amazzoni” al'interno dell'Amazzonia non si possono escludere le sue varie diversità e ricchezza
culturale e turistica.Dobbiamo “CONOSCERE L'AMAZZONIA PER PRESERVARLA”un grande
progetto di tutti per la sostenibilità,diritti di ogni popoli e del nostro futuro sulla terra. Sandra
Bandeira.
“Siamo uno dei primi paesi per le belzze naturali.Venite aconoscere la nostra
Amazzonia,le nostre spiagge.Il Brasile è un paradiso ma è ancora poco conosciuto.”

JAIR BOLSONARO.


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca