<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
venerdì 23 aprile 2021 | 06:45
 Nr.2 del 09/02/2009
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Speciale S. VALENTINO
 ''AGRICULTURE POINT''
 Attualità
 AVAMPOSTO 46
 Sport
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





''Intervista'' all’Odeon
Il teatro Odeon di Lumezzane è stato protagonista dell’opera letteraria “L’intervista”, scritta durante il mese di agosto del 1989 da Natalia Ginzburg


   Natalia Ginzburg con il Presidente Sandro Pertini


Dunque, dopo le interpretazioni de “La Maria Zanella” e di “Un cuore semplice”, l’attrice Maria Paiato è tornata sul palco valgobbino. Nella commedia la Ginzburg ha descritto il personaggio Ilaria (Maria Paiato), simbolo della forza del dolore, del sacrificio e della dedizione, durante l’incontro con Marco, caratterizzato dalle ambizioni ingenue e da uno sguardo entusiasta, interpretato da Valerio Binasco, coprotagonista e regista. La commedia teatrale, andata in scena, per la prima volta, al Piccolo Teatro di Milano, narra le vicende di Marco, un giornalista non esperto e alle prime armi, con una forte ambizione personale: intervistare un importante studioso, oggetto della sua ammirazione, come Gianni Tiraboschi. Tuttavia, gli appuntamenti per una richiesta di colloquio al noto personaggio si fanno vani e i due interlocutori si ritrovano dieci anni dopo, quando Marco ha abbandonato il giornalismo e Tiraboschi è giunto ad una sindrome di crisi depressiva.
Il testo teatrale intende raccontare la solitudine e l’assenza, cercando di rappresentare i valori illusori, inizialmente esaltati, e poi portati al fallimento e alla delusione. Da questo punto di vista, sono evidenti dei richiami al periodo storico in esame. “L’intervista”, infatti, racconta l’Italia negli anni Settanta, ponendo l’accento su un giornalista entusiasta e politicizzato e su un uomo pubblico importante, che non compare mai sulla scena e che perde l’occasione di influire sulle sorti del Paese. Tutto, con la presenza di due figure femminili che testimoniano dedizione al protagonista sconfitto. Il testo percorre dieci anni di storia, raccontati da quattro persone: il giornalista che non riesce mai ad ottenere l’intervista importante, la sorella, l’amante della persona che non compare mai sulla scena e l’evocata figura di un uomo in declino. Il confronto più importante sul palco avviene, però, tra Valerio Binasco e Maria Paiato, il primo come giornalista e la seconda come amica del personaggio potente.
Questa commedia può essere considerata come una critica alla politica italiana e alle possibilità, andate a vuoto secondo l’autrice, di segnare una svolta ai tempi di Nenni, Pertini, Fenoglio e Calvino. La rappresentazione, patrocinata dal Teatro Stabile di Firenze, ha visto le scene gestite da Antonio Panzuto e i costumi realizzati da Sandra Cardini, mentre, dall’alto, le luci erano orchestrate da Pasquale Mari. Dal punto di vista del cast, Maria Paiato è considerata la più nota attrice italiana di teatro, assicurata dai numerosi premi di cui è stata insignita, come gli Olimpici del Teatro ottenuti nel 2004 e due Premi Ubu, ricevuti nel 2005 per “La Maria Zanella” e nel 2006 per “Il silenzio dei comunisti”. Valerio Binasco è riconosciuto come uno dei più promettenti attori e registi della nuova generazione, in collaborazione con Marco Sciaccaluga, Franco Branciaroli e Carlo Cecchi. È stato insignito di alcuni riconoscimenti, come il Premio Linea d’ombra, il Premio Ubu e i Premi Olimpici del Teatro. Intanto, la stagione dell’Odeon prosegue e vedrà sul palco, il prossimo mercoledì 25 febbraio, i noti attori umoristi Zuzzurro e Gaspare cimentarsi nella commedia goliardica “Scherzi”.

Fabio Zizzo


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca