<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
giovedì 18 ottobre 2018 | 05:23
 Nr.10 del 17/05/2010
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Attualità
 Carta sprecata
 Viaggi e Turismo
 Sport
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





A tutela delle imprese
Vigilare e tenere costantemente informate le associazioni di categoria


   Davide Caparini ed Enrico Mattinzoli


Tutelare gli artigiani dalla burocrazia sempre più imperante: questa la richiesta che il presidente dell’Associazione Artigiani, Enrico Mattinzoli, ha fatto recentemente nel corso dell’incontro avuto con l’onorevole Davide Caparini, membro della Commissione Lavoro della Camera. Un incontro voluto da Mattinzoli anche per fornire un panorama della situazione più che allarmante delle imprese artigiane in un quadro economico assolutamente non confortante.
Nel colloquio con Caparini, Enrico Mattinzoli ha anche evidenziato la preoccupazione manifesta dei carrozzieri che sono sconcertati per le grande pressioni esercitata sul Governo dalla lobbies delle assicurazioni sul tema del risarcimento diretto. Infatti il settore, pur essendo soddisfatto per la dichiarata inammissibilità dell’emendamento presentato dal Governo nei giorni scorsi, è convinto che “l’aggressione” verrà nuovamente portata ed quindi è necessario che si vigili affinché venga confermato quanto già una sentenza della Corte Costituzionale ha sancito, ovvero la facoltatività del risarcimento diretto.
Si è poi tornati a discutere proficuamente della necessità ormai improrogabile di riforme che “snelliscano” la struttura dello Stato a favore di un’efficienza di servizio al cittadino ed alle imprese tale da garantire coloro che hanno ancora voglia e coraggio di investire in questo Paese.
Ci troviamo infatti dinnanzi a pastoie burocratiche – ha asserito Mattinzoli - quali quelle definite ad esempio con il Sistri e non ultimo alla “bizzarie” definite con il nuovo decreto relativo al MUD (Modello in Materia Ambientale). Invece di andare verso una semplificazione, paradossalmente, si viene riportati al medioevo, dando, pare, la possibilità di presentare la domanda solo in forma cartacea.


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca