<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.agenparl.it" title="Agenparl News Widget">Agenparl News Widget</a></div>
sabato 22 gennaio 2022 | 05:46
 Nr.10 del 17/05/2010
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Attualità
 Carta sprecata
 Viaggi e Turismo
 Sport
 Inserzioni
 Edizioni precedenti
 Informazioni
 Contattaci
 Home page








DIRETTORE RESPONSABILE
Piero Gasparini
e-mail: direzione


REDAZIONE:
e-mail: redazione
Via San Carlo,5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473


SEGRETERIA:
e-mail: segreteria


GRAFICA:
ACV – AGENZIA GIORNALISTICA E PUBBLICITARIA
e-mail: grafica




PUBBLICITÀ:
La raccolta è affidata alla ACVPG
Via San Carlo, 5
Gardone V.T. (BS)
Tel/Fax 030 8913473 –
E-mail: ACVPG





''Il cosmo, le onde, la vita''
L'arte di Lorenzo Sardini, la mostra promossa a Villa Glisenti dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Villa Carcina

Tre le sezioni della mostra: “Cosmo” in cui l’artista ha cercato di ricostruire, in un’opera d’arte, il fascino che sente dallo spazio infinito e dalla dinamica dei pianeti celesti; “Corde”, in cui l’autore, con l’ausilio di spago per gli sfondi e plexiglas per gli intervalli della superficie, ha creato composizioni che assumono l’imponenza di una forma scultorea; “Grafica” dove l’artista esprime in maniera profonda un attaccamento alla terra e alle pulsioni dell’uomo.

Classe 1927, Lorenzo Sardini nasce a Cazzago San Martino da una famiglia d’origini contadine. Durante la frequenza come uditore all’Accademia Carrara di Bergamo conosce il pittore Achille Virgilio Funi, figura rilevante nel panorama artistico nazionale dell’epoca che lo segue nell’approfondimento della tecnica del disegno. Dopo aver conseguito la maturità al Liceo Artistico di Brera a Milano si trasferisce a Brescia, città dove comincia anche la sua attività di docente scolastico, professione che lo ha portato per tutta la sua carriera all’insegnamento del Disegno. Dal 1971 inizia ad esporre al pubblico le opere derivate dalla sua ricerca artistica personale, realizzando numerose mostre sia in Italia che all’estero. Dal 1972 è parte attiva del Centro Culturale Artistico di Franciacorta e del Sebino. Negli anni ottanta affianca alle opere pittorico-scultoree, progetti in cui il linguaggio audiovisivo diviene una delle sue forme espressive. Solo dopo la pensione torna al suo paese natale e si stabilisce a Bornato dove tuttora risiede e lavora. “…Nella pittura non deve esserci ripetizione…” Partendo da questo presupposto Sardini invita a conoscere i suoi lavori, facendo intendere che da ogni sua opera ci si deve aspettare qualcosa di diverso, di particolare e di stupefacente. Ogni suo dipinto e ogni sua scultura rappresentano fisicamente un’idea dell’artista stesso. Da ricordare i numerosi riconoscimenti internazionali e nazionali di primaria importanza ricevuti dal Sardini, fra cui si ricordano il Grand Prix de la Côte D’Azur, il Salon international de l’art libre de Paris, il Premio dei sette colli di Roma, e le entusiastiche recensioni da parte dei più attenti critici d’arte, da Spiazzi a Stella, da Borel a Montoya, da Clermont a Gaudet.

La Mostra è aperta fino a Mercoledì 2 giugno a Villa Glisenti, il Venerdì dalle 20 alle 22.30, il Sabato, la Domenica e festivi dalle 15 alle 20. L’ingresso è libero


VALTROMPIASET certificata al Tribunale Ordinario di Brescia n° 41/2006 del 23/11/2006  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca